Mobile: Responsive Vs Adaptive design

Soluzioni di Design post Mobilegaddon. Il 21 Aprile 2015 Google annuncia una modifica dell’algoritmo che avrebbe dato un maggiore impatto a tutti i siti che puntano al mobile.

Le soluzioni per i designer e le aziende erano sostanzialmente tre: Il Responsive Web Design (RWD), Adaptive (AWD), oppure creare un sito apposito mobile distaccato dalla versione HTML. L’ultima soluzione è sicuramente la meno utilizzata dato il grande impegno di tempo e la spesa elevata del budget aziendale di chi commissiona il sito web. Il RWD invece è la soluzione preferita da google stessa che tramite i CSS media queries aiutano ad identificare il dispositivo mobile e ad adattare gli elementi della pagina desktop alla larghezza dello schermo. Per quanto riguarda invece l’AWD si tratta di creare dei design singoli che hanno dei punti limite (Breakout Points) e in genere sei sono quelli standard: 320, 480, 760, 960, 1200, 1600. Se ne possono creare di ulteriori e verrà deciso in fase di progettazione con il cliente. Quindi si crea un design per ogni tipo di dimensione dei dispositivi più comuni. Quindi quali sono i pro del Responsive e del Adaptive? Partendo dall’Adaptive in genere è un buon modo per mettere mano a un sito già costruito (Retrofitting) permettendo sia di avere più controllo sul design e sia una maggior velocità di caricamento dato che le pagine sono già pronte sul server. Il Responsive invece è maggiormente utilizzato quando si parte un progetto ex novo per la velocità di scrittura del codice che, se usato correttamente, è molto più pratico di dover fare ulteriori design riscalando al mobile. Per quanto la velocità di caricamento è sì leggermente più lento, ma è estremamente più fluido non avendo quei piccoli salti in caso di schermi di cui non si hanno la dimensione perfetta nel caso del AWD. Il Responsive non fa altro invece che dare ad ogni elemento una percentuale di schermo che quindi non andrà a diversificare il design a lievi cambi di schermo. Quindi ricapitolando l’Adaptive Design è un buon metodo in caso vi troviate in mano un sito vecchio e dobbiate fare un refitting, mentre il Responsive Design è meglio nel caso dobbiate fare un sito nuovo per velocità di scrittura e progettazione, sempre prestando attenzione ad utilizzare tutti i CSS Media Queries necessari.